La Fiab: "Bene la pista ciclabile di via San Mama, auto concetto perdente" | la CRONACA di RAVENNA

La Fiab: "Bene la pista ciclabile di via San Mama, auto concetto perdente"

Prendono il via oggi i lavori per mettere in protezione il tracciato per le biciclette

10 maggio 2021 - È previsto per oggi, lunedì 10 maggio, l’inizio dei lavori di riassetto di via San Mama comprensivi anche della realizzazione di una pista ciclabile “protetta” che completa l’attuale percorso ciclopedonale esistente da piazza Anna Magnani, nel Borgo San Rocco, fino alla via Bassa. Nel progetto, la sede del nuovo percorso ciclopedonale sarà separata dalla sede viaria attraverso un cordolo in rilievo, invalicabile come quello già presente nel tratto attualmente in essere.

Come FIAB Ravenna "già da tempo parliamo di magliamento e messa in sicurezza degli itinerari ciclabili tra Borgo San Rocco e Via San Mama e riteniamo che tutta l’area del Borgo San Rocco compresa tra via Renato Serra e Via San Mama andrebbe valutata in un progetto complessivo di fruizione come zona Ztl, per collegare e dare continuità tra la Ztl di via Mazzini, la ciclabile verso via San Mama e quella su via Circonvallazione Molino verso via Augusta".

La Fiab ha visionato il progetto nel corso della seduta della Commissione Consiliare 1 “Affari istituzionali, partecipazione e sicurezza” del 29 aprile: "Esprimiamo la nostra soddisfazione per le soluzioni tecniche adottate. Naturalmente siamo consapevoli che questi interventi comportano un cambio rispetto a consuetudini consolidate da sempre, in una strada storica della nostra città, ricca di un tessuto di piccole attività economiche che costituiscono il cuore pulsante del centro storico.

Ma come associazione che promuove la mobilità sostenibile sappiamo che la centralità dell'automobile è ormai un concetto perdente, proprio in un’ottica di miglioramento della vitalità dei centri storici. Per questo è giusto confrontarsi con i cittadini e con gli operatori economici per arrivare a soluzioni condivise ma è necessario andare verso una visione sostenibile della mobilità, che pone al centro le esigenze di chi si muove con mezzi alternativi rispetto all’auto. Pur nella giusta necessità di conciliare le diverse esigenze delle parti, anche economiche, che insistono sul tratto interessato alla modifica soprattutto del traffico veicolare, la realizzazione di quest’opera è un segno di lungimiranza da parte del Comune verso una viabilità nuova e orientata verso la mobilità alternativa".

Oggi, sempre di più, gli spostamenti a piedi e in bicicletta sono diventati diffusi ed estesi alla vita di tutti i giorni. Ne è la dimostrazione la campagna Fiab Italia sulla spesa quotidiana per spostarsi sulle due ruote anche per gli acquisti di tutti i giorni nei negozi di prossimità e riscoprire il commercio di vicinato.

"Ci aspettiamo che i disagi legati alla realizzazione di questa opera, limitati nel tempo in quanto il termine dei lavori è previsto per la fine di dicembre, saranno ripagati da un risultato importante per una delle vie 'storiche' di Ravenna".


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

"Grazie Bruno, hai donato vita. Ti ricorderemo"

L'assessore Costantini in Veneto ai funerali dell'uomo che ha salvato quattro bambini ...

"Grazie Bruno, hai donato vita. Ti ricorderemo"

L'assessore Costantini in Veneto ai funerali dell'uomo che ha salvato quattro bambini ...

La Regione sulle Usca: "Intervento d'emergenza per salvare i contratti in scadenza"

Il direttore dell'assessorato Baldino: "Pronti a incontrare i sindacati, abbiamo ...

La Regione sulle Usca: "Intervento d'emergenza per salvare i contratti in scadenza"

Il direttore dell'assessorato Baldino: "Pronti a incontrare i sindacati, abbiamo ...

Covid sabato 2 luglio, in provincia di Ravenna 649 nuovi casi

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46,7 anni. Non si segnalano decessi

Covid sabato 2 luglio, in provincia di Ravenna 649 nuovi casi

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46,7 anni. Non si segnalano decessi

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

Le "Farfalle irrequiete" di Gianni Morelli

Nove racconti con storie varie e diverse, dal mito della prostituta sacra al mito ...

Sopra le righe

Il "Quiz di Cervia", un gioco comico con Gene Gnocchi. Concorrenti il sindaco Medri e Andrea “Pelo” Di Giorgio. INTERVISTA

Martedì 21 giugno alle 21.30 allo stadio dei Pini di Milano Marittima

Il varo del Moro di Venezia l'11 marzo 1990. «Cominciamo con la sfida»

Con quella barca Raul Gardini il 30 aprile 1992 vinse la Louis Vuitton Cup, esposta ...

A settembre uscirà l’atteso film “Dante” di Pupi Avati. Anteprima a Roma. Intervista al regista

«Ho voluto far diventare Dante un essere umano, in carne e ossa, come uno di noi». ...

Paolo Guerra (Assoraro): «Perché la Regione ha inserito Ferrara nella destinazione Romagna?»

«Sempre più turisti italiani e stranieri sono convinti che soggiornando nei lidi ...

Cristina Mazzavillani Muti: «Abbiamo portato in salvo dei guerrieri della sofferenza»

Arrivati in piazza Kennedy i 59 artisti, coristi e ballerini, del teatro di Kiev. ...

Mirabilandia apre all'insegna della solidarietà, ospiti 1500 profughi ucraini

Capo: "Siamo molto fiduciosi per questa nuova stagione all’insegna di un compleanno ...

Dante e Martinelli tra Mulino Lovatelli e intellettuali ravennati

Presentato il film 'Fedeli d'Amore', da domani a CinemaCity

A Marina di Ravenna esordio di Ondina, il bagno che unisce natura e mare

Mascia Ferri e Cristiano Ricciardella hanno inaugurato questa mattina il rinnovato ...