Scarica le acque reflue nella fogna, sequestrato un autolavaggio | la CRONACA di RAVENNA

Scarica le acque reflue nella fogna, sequestrato un autolavaggio

Il gestore dell'impianto che si trova a Punta Marina è stato denunciato dalla Polizia Locale

16 aprile 2024 - È stato sequestrato, a Punta Marina Terme, un autolavaggio per scarico abusivo di acque reflue.
Le verifiche della Polizia Locale sono state avviate dopo un esposto, che ha portato a un sopralluogo presso un complesso immobiliare della località, dove si è accertato che, al piano terra, era effettivamente in corso quell’attività.

Durante l’ispezione, svolta in collaborazione con la Guardia di Finanza, per gli aspetti di specifica competenza, e con l’ausilio dei tecnici Arpae, è stato interamente ispezionato in ogni sua parte l’impianto di trattamento delle acque reflue, dichiarate con recupero a circuito chiuso, scoprendo, invece, che le acque reflue industriali prodotte dalle operazioni di lavaggio, defluivano nella rete fognaria pubblica.
Il tutto in assenza di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali e in assenza di trattamento di depurazione.

Nella circostanza si è constata anche la mancata tenuta del registro di carico e scarico dei fanghi e rifiuti.

Al termine degli accertamenti, il gestore, un 55enne egiziano, regolarmente residente in Italia, è stato denunciato. Contestualmente l’autolavaggio è stato sequestrato.

“Come ribadito recentemente anche dalla Corte di Cassazione – evidenzia il Comando – gli impianti di autolavaggio hanno natura di insediamenti produttivi e non di insediamenti civili.
Per questo, in considerazione della qualità inquinante dei reflui, diversa e più grave rispetto a quella dei normali scarichi da abitazioni, e per la presenza di residui quali oli minerali e sostanze chimiche contenute nei detersivi e nelle vernici eventualmente staccatesi dalle vetture usurate, uno scarico delle acque reflue industriali, senza autorizzazione, integra la fattispecie di reato di cui all’art. 137 del d.lgs. n. 152/2006”.


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Lavori in Comune: tornano le magliette gialle per l’estate 2024

Iscrizioni aperte dal 28 maggio. Sono disponibili oltre 750 posti, suddivisi in 80 ...

Lavori in Comune: tornano le magliette gialle per l’estate 2024

Iscrizioni aperte dal 28 maggio. Sono disponibili oltre 750 posti, suddivisi in 80 ...

Spari contro una 30enne sulla statale Adriatica

Tra Fosso Ghiaia e Savio, alla Cava Manzona, ferita gravemente è ricoverata al Bufalini ...

Spari contro una 30enne sulla statale Adriatica

Tra Fosso Ghiaia e Savio, alla Cava Manzona, ferita gravemente è ricoverata al Bufalini ...

Di nuovo allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di oggi, domenica 19 maggio, alla mezzanotte di domani, lunedì 20

Di nuovo allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di oggi, domenica 19 maggio, alla mezzanotte di domani, lunedì 20

RAVENNA FESTIVAL

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...