Consar da applausi: stende la Yuasa Battery e si guadagna la “bella” | la CRONACA di RAVENNA

Consar da applausi: stende la Yuasa Battery e si guadagna la “bella”

Splendida prova della formazione ravennate che rifila un eloquente 3-0 a Grottazzolina e prolunga la serie di semifinale. Mercoledì alle 20.30 nelle Marche la partita decisiva per l’accesso alla finale

14 aprile 2024 -

Si deciderà mercoledì sera, 17 aprile, a Grottazzolina, il vincitore di questa serie di semifinale. Una Consar monumentale abbatte la Yuasa Battery, che mai aveva perso 3-0 in questa stagione, e porta in parità questa sfida.
Qualità, continuità, cuore, tenacia, convinzione e grande voglia di vincere sono le armi che hanno permesso alla Consar di eccellere in questa partita.
E per tutto il resto c’è stato Bovolenta, protagonista di una delle sue migliori prestazioni stagionali, con 25 punti messi a segno, con 5 ace, e un 69% in attacco, che gli valgono il meritatissimo premio di Mvp.
Ma la superiorità ravennate è espressa anche dalle percentuali più alte in attacco (54%), in ricezione (55%) e dall’efficacia dai 9 metri (8 ace), che hanno frenato e limitato il gioco della squadra ospite, che può rammaricarsi per i sei set ball non sfruttati nel secondo parziale che, se vinto, avrebbero potuto scrivere un esito diverso.

I sestetti Non ci sono variazioni nei due sestetti di partenza. Coach Bonitta schiera Mancini e Bovolenta, al centro Mengozzi e Bartolucci, e in attacco Raptis e Orioli con Goi libero. Ortenzi, tecnico della Yuasa Battery, manda in campo Marchini in diagonale con Nielsen, i centrali Canella e Mattei, gli schiacciatori Fedrizzi e Cattaneo e Marchisio libero.

La cronaca della partita Orioli firma i primi due punti del set per una Consar che forza subito al servizio e continua a farlo (3 ace e 7 errori il computo del primo set). Anche Bovolenta ha la mano subito calda e dopo due punti mette a segno anche l’ace del +3 (6-3). Sbaglia la Yuasa Battery ed è 7-3. Il muro su Nielsen fa esplodere il De Andrè, oltre a smorzare il tentativo di risalita degli ospiti (9-6). Imperversa ancora Bovolenta, con quattro punti di fila, di cui due ace, e la Consar vola a +7 (17-10) con una Yuasa Battery incapace di fermarlo. Bovolenta continua a martellare (alla fine 11 punti e 80% in attacco per lui) e il set finisce con merito nelle mani di Ravenna.

Grottazzolina allunga all’inizio del secondo set (2-4), ma poi incappa in tre errori consecutivi che mandano davanti i padroni di casa (5-4). La Yuasa Battery tiene il cambio palla e con un parziale di tre punti si riprende le due lunghezze di vantaggio (7-9). Un muro di Nielsen spinge la squadra ospite a +3 (10-13). Bovolenta saetta due servizi vincenti consecutivi personali e riporta in parità i suoi (16-16).
Rilancia la formazione ospite con Nielsen e Fedrizzi ma è sempre Bovolenta a mettere a terra palloni pesantissimi (19-19). Scatta ancora la formazione di Ortenzi con Canella e Fedrizzi (19-21) ma ancora la Consar replica e pareggia con un ace di Orioli (22-22).
L’ulteriore scatto della Yuasa Battery con Nielsen e Marchiani è ancora una volta rintuzzato dalla Consar, con Mancini, entrato in battuta, che mette in difficoltà la ricezione ospite consentendo a Bovolenta di mettere a terra il pallone del 24 pari.
La Consar annulla con freddezza e lucidità sei set ball poi nella bolgia del Pala De Andrè mette la freccia con Russo (29-28) e poi chiude al secondo set ball con un poderoso muro di Mengozzi su Nielsen.

Bovolenta c’è sempre: è suo anche il primo punto del terzo set (22esimo totale) che fila via in equilibrio fino al 6 pari: qui la Consar piazza l’allungo (9-6) che la Yuasa Battery fatica a ricucire anche perché la Consar continua a servire molto bene (c’è un altro colpo vincente dai 9 metri di Russo) e Bovolenta a fare punti (19-14). Supermuro Ravenna ed è 20-14 nel tripudio di un Pala De Andrè, impazzito di gioia. La Yuasa Battery non ne ha più. Ravenna chiude e va a gara3 mercoledì, continuando a cullare il sogno della finale.

Il commento di coach Bonitta “Rispetto alla partita di Grottazzolina abbiamo avuto qualche energia e qualche certezza in più, che ci è derivata da come abbiamo giocato là i primi due set. Abbiamo puntato su alcune situazioni che nel primo e nel terzo set ci sono riuscite bene e poi siamo stati bravi a impedire che loro crescessero come è accaduto nel match precedente. Ora concentrati su gara3: sarà una partita a scacchi”.

Il tabellino

Ravenna-Grottazzolina 3-0
(25-18, 31-29, 25-18)

CONSAR RAVENNA: Russo 3, Bovolenta 25, Mengozzi 8, Bartolucci 2, Orioli 10, Raptis 11, Goi (lib.), Mancini, Feri, Benavidez. Ne: Chiella (lib.), Arasomwan, Grottoli, Menichini. All: Bonitta.
YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA: Marchiani 2, Nielsen 19, Canella 4, Mattei 2, Cattaneo 5, Fedrizzi 14, Marchisio (lib.), Vecchi, Mitkov. Ne: Cubito, Lusetti, Ferraguti, Romiti. Foresi (lib.). All.: Ortenzi. ARBITRI: Serafin di Padova e Sessolo di Fontanelle.
NOTE: Durata set: 25’, 39’, 27’, tot. 91’. Ravenna (8 bv, 15 bs, 5 muri, 4 errori, 54% attacco, 55% ricezione, 20% perf.), Grottazzolina (2 bv, 12 bs, 5 muri, 10 errori, 49% attacco, 48% ricezione, 25% perf.). Spettatori: 1062. Mvp: Bovolenta.




© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Sport

Finale Playoff al Benelli, il Ravenna vuole chiudere in bellezza

Contro il Corticella. Domenica 19 maggio alle 16

Finale Playoff al Benelli, il Ravenna vuole chiudere in bellezza

Contro il Corticella. Domenica 19 maggio alle 16

Successo della 'partita del cuore'. Raccolti 5.500 euro

Il Ravenna Calcio li consegna all'associazione Agebo che dà sostegno ai bambini ricoverati ...

Successo della 'partita del cuore'. Raccolti 5.500 euro

Il Ravenna Calcio li consegna all'associazione Agebo che dà sostegno ai bambini ricoverati ...

Tour de France: Cervia protagonista della seconda tappa domenica 30 giugno

Per la prima volta nella storia, il giro a tappe più antico percorrerà anche le strade ...

Tour de France: Cervia protagonista della seconda tappa domenica 30 giugno

Per la prima volta nella storia, il giro a tappe più antico percorrerà anche le strade ...

CNA parti

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...