Banca di Imola (Gruppo La Cassa di Ravenna), utile netto +44,93% | la CRONACA di RAVENNA

Banca di Imola (Gruppo La Cassa di Ravenna), utile netto +44,93%

All'unanimità confermati presidente Giovanni Tamburini e vice presidente Antonio Patuelli

12 aprile 2024 - Presso la Sala Polivalente della Banca di Imola, in Via Emilia 196 ad Imola, si è tenuta, presieduta dal presidente Giovanni Tamburini, l'assemblea ordinaria dei soci della Banca di Imola SpA, appartenente al Gruppo bancario privato e indipendente La Cassa di Ravenna, presente il presidente della Capogruppo Antonio Patuelli.

È stato approvato all'unanimità il bilancio d'esercizio 2023, chiuso con un utile lordo di 15,62 milioni di euro (+46,23%), dopo le necessarie rettifiche, i più che prudenziali accantonamenti e nonostante i costi straordinari per i salvataggi di banche concorrenti disposti dalle competenti autorità, per 1,891 milioni di  euro (+0,83%).
L’utile netto è cresciuto a 10,187 milioni di euro (+44,93%).
L’assemblea ha deliberato all’unanimità la distribuzione di un dividendo di 80 centesimi di euro per azione, in ulteriore crescita.

 

La raccolta diretta da clientela è salita a 1.637 milioni di euro (+4,56%) e la raccolta indiretta è cresciuta a 2.197 milioni di euro (+6,68%), di cui il risparmio gestito (comprensivo dei prodotti finanziario-assicurativi) ha raggiunto 1.144 milioni di euro. La raccolta complessiva da sola clientela ammonta a 3.834,7 milioni di euro (+ 5,8%).
Consistente è il sostegno alle attività economiche di imprese e famiglie, con impieghi sostanzialmente stabili e che ammontano a 835,8 milioni di euro.

Il 2023 è stato un anno caratterizzato da una notevole instabilità, legata in particolare ai conflitti bellici in Ucraina e Israele, che hanno determinato un forte rialzo dei costi dell’energia e dell’inflazione, ma anche da due disastrose alluvioni che hanno colpito il nostro territorio, con pesanti conseguenze dal punto di vista sociale ed economico, sia per le famiglie che per le imprese, a sostegno delle quali la Banca ha deliberato diverse, specifiche iniziative.

In questa situazione, particolarmente difficile e complessa, si è registrato un significativo miglioramento dei principali dati delle attività e dei servizi alla clientela, a riconferma del grado di fiducia e di credibilità di cui gode la Banca.
Banca di Imola, come le altre banche e le società del Gruppo, è sempre attenta e impegnata, insieme all’outsourcer informatico CSE scarl di San Lazzaro di Savena (Bo), nelle innovazioni tecnologiche, con l’obiettivo di garantire i più elevati livelli di servizio alla clientela, con l’offerta di una rinnovata ed ampliata gamma di prodotti e servizi, favoriti dalla crescita dei canali digitali, senza però rinunciare al fattore umano e ponendo particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, nel rispetto delle tematiche ESG.

Banca di Imola e le altre banche del Gruppo accrescono di continuo la loro grande solidità, con profondi e stretti legami col territorio, indipendenti, trasparenti ed efficienti e con indicatori patrimoniali di eccellenza. 

In particolare, gli indicatori patrimoniali per Banca di Imola salgono: il CET 1 sale al 28,03% (23,68% nel 2022) rispetto al limite normativo del 7% e il Total Capital Ratio al 28,03% (23,94% nel 2022), rispetto al limite normativo del 10,50%.

Banca di Imola opera con 37 sportelli nelle province di Bologna, Ravenna, Ferrara e Firenze.

L'assemblea all’unanimità, dopo aver determinato il  numero dei componenti, ha  eletto il nuovo Consiglio d’amministrazione che resterà in carica per il prossimo triennio confermando i Consiglieri Dott. Giovanni Tamburini, Cav. Lav. Dott. Antonio Patuelli,  Cav. P.A. Graziano Ciaranfi, Grand’Uff. Giorgio Sarti, Dott. Nicola Sbrizzi, Avv. Silvia Villa, Prof.ssa Mirella Falconi Mazzotti, Rag. Guido Sansoni e l’Ing. Angelo Zavaglia.
Sempre all’unanimità è stato eletto il nuovo Collegio sindacale, confermando i Sindaci Dott. Paolo Pasquali, nella carica di presidente e Avv. Luciano Contessi, mentre entra a far parte del Collegio la Prof.ssa Silvia Nicodemo.
L’assemblea ha confermato anche il Comm. Alberto Domenicali come presidente onorario.
Il Consiglio di amministrazione di Banca di Imola, insediatosi immediatamente dopo l’Assemblea, ha votato all’unanimità la conferma di presidente del Dott. Giovanni Tamburini e  di vice presidente del Cav. Lav. Dott. Antonio Patuelli.
Tutte le deliberazioni dell’assemblea sono state assunte all’unanimità.


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Economia

Transizione 5.0 e opportunità per le imprese, se ne parla alla CNA

Martedì 21 maggio alle 18.30

Transizione 5.0 e opportunità per le imprese, se ne parla alla CNA

Martedì 21 maggio alle 18.30

Allarme affitti in Romagna, Cisl: «Un problema per le famiglie». A Ravenna l'aumento più elevato (64,58%)

A Ravenna, sono passati da 9,60 a 15,80 euro al metro quadro a gennaio 2024. E a ...

Allarme affitti in Romagna, Cisl: «Un problema per le famiglie». A Ravenna l'aumento più elevato (64,58%)

A Ravenna, sono passati da 9,60 a 15,80 euro al metro quadro a gennaio 2024. E a ...

Passaggio generazionale, «una sfida fondamentale per le aziende»

Nei giorni in cui ricorre l’anniversario dell’alluvione, arriva in città il roadshow ...

Passaggio generazionale, «una sfida fondamentale per le aziende»

Nei giorni in cui ricorre l’anniversario dell’alluvione, arriva in città il roadshow ...

Biscotti Saltari

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...