Prova di forza della Consar. A Ortona è vittoria per 3-1 | la CRONACA di RAVENNA

Prova di forza della Consar. A Ortona è vittoria per 3-1

Bovolenta, con 24 punti con 8 ace, esalta la partita della squadra ravennate che passa con merito sul parquet abruzzese al termine di una gara che resta in equilibrio solo nel secondo e terzo set

12 novembre 2023 - Cercava riscatto la Consar dopo la prova negativa contro Brescia e il riscatto è arrivato.
Trascinata da Bovolenta, autore di 24 punti, con 8 ace, la formazione di Bonitta sbanca Ortona, conquista la terza vittoria in campionato e si avvicina al meglio a una settimana che la vedrà in campo mercoledì al Pala De André nel recupero della prima giornata contro Porto Viro e poi a Santa Croce sull’Arno, contro Siena, nell’anticipo di sabato, alle 19.

Sul successo in terra abruzzese c’è anche il timbro dei centrali Mengozzi (12 punti, 6 muri e 67%) e Bartolucci (2 muri e 70%) e la prova incisiva di Orioli (14 punti al suo attivo), oltre ad un servizio che finisce per fare male alla Sieco Service, a cui non bastano i 22 punti, con 3 muri e 61% in attacco) di Marshall.

I sestetti. Nessuna novità nel sestetto di partenza della Consar. Coach Bonitta si affida a Mancini-Bovolenta, ai centrali Mengozzi e Bartolucci e in attacco a Orioli e Panciocco con Goi libero.
Lanci, tecnico della Sieco Service, cambia una pedina rispetto all’ultima gara: al centro gioca Tognoni, insieme a Fabi, al posto di Patriarca. Invariato il resto dello schieramento con Ferrato-Cantagalli, Marshall e Bertoli in attacco e Benedicenti libero.

La cronaca della partita. Il primo allungo è della Sieco Service (6-3), che inizia con grande carica agonistica. La Consar non si spaventa: rosicchia due punti (6-5), trova la parità con un grande attacco di Bovolenta (7-7) e il vantaggio con un errore sotto rete dei padroni di casa.
Reagisce la Sieco Service che con un parziale di quattro punti ri-allontana Goi e compagni (11-8). Panciocco e Orioli firmano il -1 (12-11). Un ace di Mancini vale la nuova parità a quota 14 e l’attacco vincente di Orioli il nuovo sorpasso ravennate (14-15). Bartolucci e Orioli mandano Lanci al time-out sul 16-18. Bovolenta esplode un doppio ace per il +4 Consar (17-21). La Sieco Service non riesce più a reagire e Ravenna va a vincere il primo set con il punto di Panciocco (18-25).

È ancora Ortona a firmare il primo scatto anche nel secondo set (7-4) con il positivo turno al servizio di Tognoni. Due errori però della squadra di Lanci e un muro di Mengozzi rimettono in corsa la Consar (9-8), nuovamente ricacciata indietro da un break degli abruzzesi (12-8).

Il primo time-out per Bonitta sortisce effetto: al rientro in campo la Consar confeziona un controbreak da 5 punti, condito da un altro ace di Bovolenta e da due muri di Mengozzi, che vale il sorpasso (12-13). Si apre una fase prolungata di cambio palla che la Sieco Service spezza mettendo a segno tre punti di fila (23-21). Al secondo set ball chiude Marshall per l’1-1.

Ancora Ortona a provare l’allungo all’inizio del terzo set (4-2), subito rintuzzato da Ravenna (4-4) che poi si porta a condurre con due muri ben assestati di Orioli e Bartolucci e un attacco vincente di Bovolenta (6-9).
La Consar allunga sfruttando un errore avversario e il primo punto del suo match di Falardeau (9-14), entrato al posto di Panciocco. La Consar sale fino al +6 (11-17) ma poi rifiata e permette a Ortona di rosicchiare due punti (14-18).
La Sieco Service prende altri due punti e arriva a -2 (20-22) accendendo la propria tifoseria. Nel frastuono del Palasport, Ortona piazza il muro del il -1 (22-23). Ci pensa Bovolenta a scacciare la paura mettendo a terra il pallone del 2-1.

La formazione di Bonitta parte feroce nel quarto set: con il quinto muro di Mengozzi e ben cinque ace di Bovolenta, otto in totale per lui, mette a segno un clamoroso 0-11 con cui stordisce una Sieco Service frastornata e impotente.
Con l’innesto, salutato dall’ovazione del pubblico, dei due giovanissimi Falcone e Lanci, a cambiare la diagonale palleggiatore-opposto, la squadra di casa trova un sussulto ma la Consar non cala la sua attenzione e conduce in porto il set, chiuso da Orioli.
Finisce 3-1 per Ravenna che sale a 9 punti e si avvicina al meglio al match di mercoledì.

Il commento di coach Bonitta. “Portiamo a casa una vittoria meritata, con un primo e un quarto set senza storia. Ho visto molta personalità nei miei giocatori ma anche alcune pause che ci sono costate il secondo set e una rimonta da parte loro nel terzo che per fortuna non è riuscita. L’11-0 nel quarto set è frutto di una situazione che abbiamo studiato in allenamento. Con Bovolenta stiamo lavorando molto anche a livello mentale e oggi ha fatto bene anche in attacco. Non abbiamo fatto una grande partita ma era importante prendere i tre punti”.

Il tabellino
Ortona-Ravenna 1-3 
(18-25, 25-23, 23-25, 14-25)

SIECO SERVICE ORTONA: Ferrato 1, Cantagalli 8, Tognoni 1, Fabi 7, Marshall 22, Bertoli 13, Benedicentii (lib.), Del Vecchio 2, Falcone 2, E. Lanci 1. Ne: Broccatelli (lib.), Patriarca, Donatelli, Di Giulio. All.: N. Lanci

CONSAR RAVENNA: Mancini 5, Bovolenta 24, Mengozzi 12, Bartolucci 9, Panciocco 4, Orioli 14, Goi (lib.), Russo, Feri, Falardeau 7. Ne: Chiella (lib.), Arasomwan, Grottoli, Menichini. All: Bonitta.

ARBITRI: Gasparro di Agropoli e Autuori di Salerno. 
NOTE: Durata set: 26’, 29’, 29’, 24’ tot.. 108’. Ortona (1 bv, 10 bs, 8 muri, 13 errori, 48% attacco, 51% ricezione, 25% perf.), Ravenna (9 bv, 16 bs, 12 muri, 7 errori, 56% attacco, 56% ricezione, 34% perf.).


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Sport

Il capitano Cerracchio incontra il carabiniere cervese Matteo Galassi campione italia-no di scherma

Il giovane atleta fa parte del reparto sportivo dell’Arma

Il capitano Cerracchio incontra il carabiniere cervese Matteo Galassi campione italia-no di scherma

Il giovane atleta fa parte del reparto sportivo dell’Arma

Atletica Ravenna: medaglie ai Campionati Italiani Master Indoor e titolo Regionale Cadetti

Prossimo appuntamento di rilievo per gli atleti dell'Atletica Ravenna saranno i Campionati ...

Atletica Ravenna: medaglie ai Campionati Italiani Master Indoor e titolo Regionale Cadetti

Prossimo appuntamento di rilievo per gli atleti dell'Atletica Ravenna saranno i Campionati ...

Il punto del Porto Robur Costa 2030 sull’episodio di razzismo contro Martins Arasomwan

Se dovesse ripetersi una situazione analoga, la squadra sospenderà immediatamente ...

Il punto del Porto Robur Costa 2030 sull’episodio di razzismo contro Martins Arasomwan

Se dovesse ripetersi una situazione analoga, la squadra sospenderà immediatamente ...

CNA parti

Un libro per te

Martinelli, «che cosa significa lavorare nel coro?»

Nel suo ultimo libro spiega che va educato con la poesia, il canto e il moviment ...

Sopra le righe

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...

Prospettiva Dante/ Il festival dedicato al Poeta con Giannini, Patty Pravo e Linus

Dal 13 al 17 settembre dodicesima edizione dell'evento promosso dalla Fondazione ...