Agricoltura, caos burocratico per l'assunzione degli stagionali | la CRONACA di RAVENNA

Agricoltura, caos burocratico per l'assunzione degli stagionali

Dalmonte (Coldiretti): "Rallentamenti nell'imminenza delle grandi campagne di raccolta"

08 agosto 2022 - Con la radicale revisione degli obblighi dei datori di lavoro sull’informazione ai dipendenti in occasione dell’assunzione si rischia il caos negli uffici e ritardi nell’impiego di un milione di lavoratori stagionali, italiani e stranieri, che operano nelle campagne italiane in un momento delicato in cui i raccolti, dai cereali alla vendemmia, dalla frutta alla verdura, sono stati già decimati dalla siccità e dal caldo.

E’ l’allarme lanciato da Coldiretti che ha scritto al Ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli e al Ministro per il Lavoro e Politiche Sociali Andrea Orlando in riferimento alla modifica delle norme sulle assunzioni che amplia, nell’immediato e a dismisura, le informazioni cartacee da trasmettere arrivando quasi a dover riprodurre l’intero contratto collettivo, quando prima bastava consegnare al lavoratore la comunicazione on line con risparmio di carta, tempo, spese e problemi.

“Purtroppo – afferma il presidente di Coldiretti Ravenna, Nicola Dalmonte - si tratta di una modifica che complica e rallenta proprio nell’imminenza delle grandi campagne di raccolta il lavoro delle aziende già alle prese con cortocircuiti burocratici e ritardi nel rinnovo dei permessi di soggiorno che rendono ancora più difficile reperire manodopera col rischio concreto di dover lasciare parte dei raccolti in campo e sulle piante”.

A tutto ciò, inoltre, si aggiungono gli aumenti dei costi per materie prime ed energia per la guerra in Ucraina e i cali produttivi dovuti alla situazione meteoclimatica estrema.

Il caos sui contratti e la burocrazia a rilento rischia di causare ulteriori perdite sulle produzioni agricole sopravvissute a una siccità che non si ricordava da decenni. Quello di cui invece avrebbe bisogno il sistema agricolo – conclude Coldiretti – sono misure concrete per ridurre, e non aumentare, la burocrazia e contenere il costo del lavoro con una radicale semplificazione che possa garantire flessibilità e tempestività di un lavoro legato all’andamento climatico sempre più bizzarro.


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Economia

Comunità energetica e solare, sala affollata per la prima riunione

Molto interesse per il progetto che ha lo scopo di abbassare i costi dell'energi ...

Comunità energetica e solare, sala affollata per la prima riunione

Molto interesse per il progetto che ha lo scopo di abbassare i costi dell'energi ...

Mostri divini e degustazioni salvati dall'estinzione per celebrare la vendemmia

Sabato 8 ottobre al Mercato Contadino coperto di Campagna Amica Ravenna (via Canalazzo ...

Mostri divini e degustazioni salvati dall'estinzione per celebrare la vendemmia

Sabato 8 ottobre al Mercato Contadino coperto di Campagna Amica Ravenna (via Canalazzo ...

Emergenza redditi e occupazione fragile anche nel territorio ravennate. Manifestazione Cgil sabato 8 ottobre

Nel periodo marzo 2021/2022, su 100.000 nuove assunzioni, 93.000 erano precarie e ...

Emergenza redditi e occupazione fragile anche nel territorio ravennate. Manifestazione Cgil sabato 8 ottobre

Nel periodo marzo 2021/2022, su 100.000 nuove assunzioni, 93.000 erano precarie e ...

CNA parti

Un libro per te

Domani faccio la brava, il libro-catalogo del fotoreporter Giampiero Corelli

I suoi scatti fanno riflettere e immaginare in quali universi di solitudine possa ...

Sopra le righe

Carlo Ossola: “Non perdiamo la memoria di Dante”. INTERVISTA

Il presidente del Comitato nazionale per le celebrazioni del settimo centenario ha ...

«L'Eremo, il luogo dove ritrovare la nostra spiritualità». INTERVISTA a Don Claudio Ciccillo

Ospite del primo incontro dell'edizione 2022 di "ItineRA", ha portato la sua esperienza ...

Aldo Preda: "Don Minzoni punto di riferimento aspro ed esigente"

Oggi, alle 18, verranno depositati fiori alla lapide di piazza Garibaldi

«Don Ugo, un prete iscritto nell’albo dei santi preti, che fa parte anche della Chiesa di domani»

Preda: «A due anni dalla morte, il ricordo è vivo. La cura della Chiesa, la scuola ...

Ravegnana Radio cessa le trasmissioni

La direttrice Anna De Lutiis: "In futuro abbiamo la speranza di creare una nuova ...

Ersilio Tonini. Domani, giovedì 28 luglio, l'anniversario della scomparsa. Preda: «Il suo dialogo con tutti»

Cerimonia venerdì 29 luglio alle 18.30 in Seminario a Ravenna con il senatore Pierferdinando ...

L'arcivescovo: "La vita prevalga sulla morte"

L'omelia di monsignor Lorenzo Ghizzoni per la Messa del Patrono, Sant'Apollinare

L'artista Luciana Notturni: «È possibile rendere attuale e moderno il mosaico antico». INTERVISTA

Domenica 24 luglio alle 21, chiude la mostra allestita nello spazio espositivo Pallavicini22 ...